Autore archivio: Rosario De Vincenzo

Rosario De Vincenzo

Consulente e Coach per il benessere nel business e nella vita. Sono stato mediatore creditizio per tantissimi anni e imprenditore nel settore della finanza, con esperienza maturata da oltre 25 anni nel settore finanziario. Mi occupo di start-up tecnologiche e di marketing ad alto valore aggiunto. Sono Financial e Marketing Coach certificato in Business e Master Practitioner PNL, autore del libro best seller “Usura Bancaria” e fondatore di HGM. Spero presto di fare la tua conoscenza e per qualsiasi informazione contattami su facebook, linkedin, twitter o via email rosariodevincenzo@libero.it Un caro abbraccio forte!

Importante sentenza del Consiglio di Stato sull’Usura Bancaria

Se paghi anche una sola rata in usura tutti gli interessi devono essere restituiti – Decreto Presidente della Repubblica

A volta capita che alcuni Magistrati, in presenza di usura bancaria, ammettono la restituzione delle sole parti/quote di interessi che superano la soglia. Invece, l’art.1815 dice chiaramente che, in presenza di usura non sono dovuti interessi.

Art. 1815 codice civile – Se sono convenuti interessi usurari la clausola è nulla e non sono dovuti interessi

Art. 1815 - se in usura gli interessi non si pagano

L’art. 1815 del Codice Civile, collocato nel Libro quarto delle Obbligazioni, disciplina che: “Salvo diversa volontà delle parti, il mutuatario deve corrispondere gli interessi al mutuante. Per la determinazione degli interessi si osservano le disposizioni dell’articolo 1284. Se sono convenuti interessi usurari la clausola…
Continua a leggere

Iscriviti gratis al corso sull’Usura Bancaria – hai diritto a 3 vantaggi

Webinar gratis sull'Usura Bancaria

Il webinar è un corso/evento realizzato e pubblicato sul web. Consente, quindi, a numerose persone di collegarsi comodamente attraverso il proprio computer o smartphone per partecipare ad una lezione, un corso di formazione, un workshop o una conferenza.

Se al contratto di conto corrente manca una firma delle parti il rapporto è nullo – Banca condannata a risarcire oltre 800mila€

Se nel conto corrente manca una firma delle parti il contratto è nullo

Il contratto di conto corrente, mancando della firma di una delle parti ed in questo caso mancante della firma della banca, è stato dichiarato nullo, ovvero come se non esistesse. Pertanto non possono essere applicati interessi passivi, spese, commissioni di massimo…
Continua a leggere

I banchieri sotto processo per il reato di usura, mentre in precedenza venivano prosciolti

I banchieri sotto processo per il reato di usura, mentre in precedenza venivano prosciolti. Cosi ha deliberato la  Corte di Cassazione con la sentenza n°42764 del 23 ottobre 2015. Con la motivazione che i responsabili seguivano le “Istruzioni della Banca…
Continua a leggere

Banca addebita interessi illegittimi e superiori al tasso ultralegale: condannata a restituire oltre 850mila euro

Il Giudice del Tribunale di Benevento, il giorno 3 marzo 2016 e con sentenza n.723/16, ha accolto la domanda di una società che ha richiesta la restituzione di somme indebitamente percepite dalla banca. In particolare, la sentenza in questione si…
Continua a leggere

Il CTU conferma il superamento del tasso soglia: banca obbligata al risarcimento di oltre 326 mila euro

Stando alle considerazioni riportate dal CTU del Tribunale di Benevento, relativamente al superamento del tasso soglia applicato dalla banca nel corso di alcuni trimestri, il Giudice ha accertato, a favore dell’imprenditore, un saldo di oltre 326 mila euro ed ha disposto la trasmissione degli…
Continua a leggere

Sentenza Corte di Cassazione del 2016: deve essere ammessa la CTU

C’è ancora molto da fare per ristabilire equità tra correntisti e sistema bancario ma questa sentenza è un grandissimo e rivoluzionario passo avanti, commenta l’ex magistrato Calabrò.

Mese nero per le banche di Padova – 2 sentenze da 870 mila euro

Questo mese di Marzo è molto particolare ed importante per la dottrina relativa il fenomeno dell’usura bancaria. Due importanti istituti bancari del Padovano sono stati condannati a pagare complessivamente oltre 870.000,00€. I motivi sono molteplici: usura bancaria, anatocismo ed indebita…
Continua a leggere

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Linkedin